Veronica Sbergia & Max De Bernardi in concerto

ATTENZIONE: PRENOTAZIONI SOLO AL 3385901699, NO PRENOTAZIONI ONLINE. GRAZIE!


Si conclude Venerdì 23 l’anno musicale del “Da Trapani” con il concerto di Veronica Sbergia e Max De Bernardi che proporranno uno speciale spettacolo “natalizio” attingendo dal loro repertorio blues e swing old time.

Vincitori dell’European Blues Challenge 2013, il loro ultimo album è “The mexican dress a nome “Red Wine Serenaders”, il  progetto di Veronica Sbergia e Max De Bernardi nato nel 2009 e che coinvolge musicisti appassionati di country, blues, ragtime e in generale di tutta la musica americana degli anni ’20-30. Il magazine “Buscadero”, un’istituzione nel mondo della roots music, li ha definiti “la più bella realtà europea in fatto di country-blues”.

Chitarre resofoniche e acustiche, ukulele, banjo, washboard, kazoo, sono gli strumenti della tradizione  Americana imbracciati da Veronica e Max che ci faranno scoprire l’attualità spiazzante della musica di inizio ‘900, tra blues, ragtime, e roots music. Uno straordinario repertorio preso da Robert Johnson, Leadbelly, Woody Guthrie, Blind Blake e molti altri con le loro storie di disoccupati, ubriaconi, prostitute, giocatori d’azzardo e cuori spezzati, affrontati sempre con ironia e sensibilità. Negli anni Veronica Sbergia e Max De Bernardi hanno girato in lungo e in largo Europa e Stati Uniti, con importanti esibizioni al Notodden Blues Festival in Norvegia e al Lucerna Blues Festival mentre Veronica è l’unica artista italiana ad essere stata invitata a salire sul palco (due volte nel 2012 e 2013) del Mustique Blues Festival nei Caraibi.

Al Trapani Venerdì, Veronica e Max svarieranno dal blues allo swing, alle atmosfere tipiche del Vaudeville tanto care al duo. Non mancheranno le dolci ballate ed il gospel rurale, oltre alle sorprese che i due artisti hanno in serbo per questo speciale spettacolo natalizio: insomma più che un concerto un vero e proprio viaggio in musica attraverso le piantagioni del sud degli Stati Uniti, il proibizionismo di quegli anni, le barrelhouse del Delta del Mississippi e le prigioni della Louisiana. Un percorso che si snoda sul filo delle voci delle grandi cantanti degli anni Venti e delle registrazioni nei campi dei grandi bluesman dimenticati, fino ad arrivare al blues urbano della grande depressione del ’29.

Preparazione

Il pollo viene passato nel pangrattato e aromatizzato con erbe profumate e aromi, prima di essere condito con olio extravergine d’oliva e cotto su piastra.
Gli spiedini sono serviti accompagnati da una salsa agrodolce di nostra creazione a base di aceto di mele.